mercoledì 31 agosto 2016

Raphael Gualazzi - L'estate di John Wayne

L’estate di John Wayne, Raphael Gualazzi, testo Torneranno i cinema all’aperto e i riti dell’estate le gonne molto corte tornerà Fellini e dopo un giorno farà un film soltanto per noi Torneranno i figli delle stelle non scoppieranno guerre le facce un po’ annoiate su riviste patinate ed anche John Travolta per ballare con te Quello che resta del sole, te lo porto a casa Stasera ho voglia di cantare, gridare e di abbaiare come un cane Quello che resta da dire, lo diremo domattina Stasera ho voglia di cantare, di gridare, di ballare in riva al mare Torneranno i cinema all’aperto e i dischi dell’estate le celebri banane di Andy Warhol tornerà Lupin e farà un colpo eccezzionale per noi Torneranno i figli delle stelle sui tuoi sedili in pelle le penne stilo in mano e le vacanze in treno forse anche Pertini per un poker con John Wayne Quello che resta del sole, te lo porto a casa Stasera ho voglia di cantare, di gridare e poi ricominciare Quello che resta da dire, lo diremo domattina Stasera ho voglia di cantare, di gridare, di ballare in riva al mare Quello che resta del sole, te lo porto a casa Stasera ho voglia di cantare, di gridare di abbaiare come un cane Quello che resta da dire, lo diremo domattina Stasera ho voglia di cantare, di gridare, di ballare in riva al mare Stasera ho voglia di cantare, di gridare e poi ricominciare!