domenica 29 marzo 2015

Diverso dagli altri, senza sentirti in colpa

Fare ciò per cui siamo nati, e non ciò che crediamo di dover fare per essere apprezzati dagli altri !
E' questo il vero - e unico - significato di "autostima"
Vorrei volermi bene, avere più autostima... >> .
Chi dice cosi, che cosa intende esattamente ? In genere quella frase significa: Vorrei essere più forte, più sicuro, più vincente.
Insomma: fare le cose giuste, avere meno paura di sbagliare, essere più deciso, più assertivo, più interessante, più equilibrato.
Chi parla di autostima aspira quindi ad un "modello standard" di persona ammirata da tutti .
C'è però un problema: l'autostima è l'esatto contrario.
Autostima significa che puoi fare le cose che ti piace fare senza sentirti in colpa, senza sentirti di "meno" di tutti quelli che fanno cose diverse, e magari più apprezzate e in linea con i valori e le mode del momento.
Ti piace stare in disparte parlare poco ?
Ti piace stare in disparte e osservare ?
Autostima è farlo senza sentirsi timido, isolato, sfortunato.
Ecco una scoperta interessante : il modo comune di intendere l'autostima che molti sostengono è uno dei motivi principali della scarsa autostima che molti sostengono di provare; considerare difetti quelle che sono proprie caratteristiche contraddice infatti l'essenza stessa dell'auto-stima, cioè dell'apprezzamento per ciò che si è .
Per terminare : non devi cambiare niente ! ciò che ti caratterizza rispetto agli altri non è un difetto, è la base più solida per sentirti bene nei tuoi panni .