giovedì 9 gennaio 2014

Michael Schumacher : perchè le rocce su cui è caduto non erano segnalate ? IMPIANTO SOTTO ACCUSA

Qualcuno dice che stesse correndo per aiutare un'amica del figlio .
IMPIANTO SOTTO ACCUSA :
Sotto accusa è finito l'impianto di Meribel dove Schumacher ..era  praticamente di casa , qui trascorreva quasi tutto l'inverno senza essere oppresso dai fans,dai cacciatori di autografi ,e dalle telecamere :con un casco in testa e un paio di grossi occhiali a coprirgli la faccia ,anche un mito come lui riusciva a passare inosservato ,infatti i primi soccorritori non avevano notato chi fosse il realtà.
L'incidente è avvenuto in un punto vietato ,nel breve tratto che divide due piste la "Bicche" e la "Mauduit" Schumacher  è passato da una pista all'altra ,tradito da troppa sicurezza ma, principalmente da segnaletiche assenti .
La presenza dei massi in un tratto utilizzato come scorciatoia avrebbe richiesto una recinzione .
Schumacher è caduto in una "pietrata" coperta da 30 centimetri di neve ,che si trasforma in una vera e propria trappola per gli sciatori anche per i più esperti , non essendoci ne recinzioni ne cartelli che avvisano il pericolo.
Le autorità inoltre ,hanno sequestrato il casco e gli sci che indossava il campione tedesco durante la discesa maledetta , in modo da verificare se ci fossero anomalie nei materiali , in quanto il primo si e spezzato, e i secondi non si sono sganciati ,come avrebbero dovuto dopo l'impatto con il primo spuntone