venerdì 29 novembre 2013

Tragedia familiare negli Stati Uniti : Biologa di Siena uccisa con il figlio di 3 mesi dal marito

Nel' Maryland , uno Stato americano affacciato sull'Oceano Atlantico ,a premere il grilletto contro la donna  e la sua creatura è stato il marito, Benyamin Asefa, 40 anni un uomo di origine etiope che ha poi rivolto l'arma contro se stesso e si è tolto la vita , l'unica superstite di questa tragedia familiare è la piccola Amelia di 5 anni , la piccola mentre il suo papà faceva fuoco contro la mamma e il fratellino si trovava in bagno , spaventata dal rumore dei colpi , è accorsa in camera da letto e , dopo aver visto il papà e la mamma , è scappata in casa di alcuni vicini , che hanno dato l'allarme .Lenesima tragedia che accade a causa , entrambi disoccupati l'uomo ha trovato in quel gesto assurdo la liberazione .
 lo zio chiede l'affidamento della bambina
È stata depositata stamattina al Tribunale di Siena la richiesta dello zio materno per l'affidamento della bambina di cinque anni rimasta orfana a seguito dell'omicidio-suicidio dei suoi genitori e del fratellino di tre mesi. Lo ha riferito Luigi De Mossi, legale della famiglia Giomarelli. La bambina ha anche la cittadinanza italiana, lo zio ne ha richiesto la tutela sulla base dei buoni rapporti con tutta la famiglia a Siena dove la piccola è stata più volte e conosce la realtà locale e può trovare un ambiente idoneo alla sua normale crescita. Attualmente, inoltre, non risulta che i familiari del padre abbiano richiesto l'affidamento. L'avvocato De Mossi ha anche aggiunto che "la volontà della famiglia Giomarelli, nel rispetto della legge, è quella di riportare a Siena le salme della madre e del figlio".